31/05/2021

Conseguenze dell'attacco informatico sull'emissione delle bollette

L'attacco informatico che Atc ha subìto tra il 10 e l'11 aprile scorsi è causa, ad oggi, di forti ripercussioni anche sull'emissione delle bollette.

La fattura relativa al mese di maggio, spedita in ritardo e con scadenza prorogata rispetto ai consueti termini di pagamento, tiene conto infatti solo del canone di affitto e delle spese fisse ripetibili. Non sono quindi conteggiati, perché si tratta di informazioni al momento non ancora disponibili, eventuali conguagli o rimborsi e altre voci straordinarie. Questi importi eventuali saranno inseriti in bollette future, quando sarà possibile determinarli.

La stessa cosa si ripeterà, probabilmente, anche con la bolletta relativa al mese di giugno.

Ci scusiamo per il disagio, legato a cause indipendenti dalla nostra volontà, e vi ricordiamo che il pagamento della bolletta potrà essere fatto tramite il sistema pagoPA, come già comunicato in precedenza.

 



Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto